Mercedes-Benz Classe C: Sistema di regolazione autonoma della distanza DISTRONIC 
con sistema di sterzata autonoma - Sistema di regolazione autonoma della distanza DISTRONIC - Sistemi di guida assistita - Marcia e parcheggio - Mercedes-Benz Classe C - Manuale del proprietarioMercedes-Benz Classe C: Sistema di regolazione autonoma della distanza DISTRONIC con sistema di sterzata autonoma

Avvertenze generali

Avvertenze generali

Il sistema di regolazione autonoma della distanza DISTRONIC con sistema di sterzata autonoma supporta il guidatore nel mantenimento del veicolo al centro della corsia di marcia mediante lievi interventi di sterzata nel settore di velocità 0 - 200 km/h.

Esso controlla il settore antistante il veicolo mediante una telecamera multifunzione fissata alla parte superiore del parabrezza.

Nel settore di velocità compreso tra 0 e 60 km/h il sistema di sterzata autonoma si orienta in base al veicolo che precede nel rispetto delle linee di demarcazione della corsia, ad esempio in caso di guida in coda.

Nel settore di velocità superiore a 60 km/h il sistema di sterzata autonoma si orienta prendendo a riferimento le linee di demarcazione della corsia chiaramente riconoscibili (lato sinistro e destro) e solo in alternativa il veicolo che precede.

Se tali condizioni non sono soddisfatte, il sistema di sterzata autonoma non fornisce alcuna assistenza.

Affinché la funzione sia disponibile, il sistema di regolazione autonoma della distanza DISTRONIC deve essere attivo.
Leggi anche:

Mercedes-Benz Classe C. Richiamo della posizione del retrovisore esterno in fase di parcheggio
Girare la chiave nel blocchetto di accensione portandola in posizione . Selezionare il retrovisore esterno lato passeggero anteriore con il tasto . Inserire la retromarcia. Il retrovisore esterno lato passeggero anteriore si sposta nella relativa posizione in fase di parcheggio memorizzata. Il retrovi ...

Mercedes-Benz Classe C. Avvertenze di sicurezza importanti
AVVERTENZA Se vengono riposti oggetti in modo inappropriato all'interno dell'abitacolo, questi potrebbero scivolare o essere scaraventati via colpendo gli occupanti. Inoltre, in caso di incidente, i portabevande, i vani portaoggetti aperti e gli alloggiamenti per telefoni cellulari possono non trattenere correttamente gli oggetti riposti al loro inte ...